Ispettorato del Lavoro: check-List protocollo anti-COVID 19

Come è noto, ogni azienda deve implementare e applicare idonee misure anti-contagio per prevenire all’interno dei luoghi di lavoro la trasmissione di Covid-19. L’insieme di tali misure è contenuto nel cosiddetto Protocollo anti-contagio che può essere oggetto di ispezione da parte delle Autorità competenti in materia.

Per fornire uno strumento utile alla verifica dell’adeguatezza del Protocollo aziendale, l’Ispettorato Nazionale del lavoro (INL) ha aggiornato la check-list sulla base del Protocollo 6 aprile 2021.

I profili di novità – recepiti nella check list allegata – attengono in particolare al ruolo e ai compiti del medico competente; alla previsione dell’incremento di tutte le forme di lavoro da remoto e non solo del c.d. lavoro agile e alle indicazioni sulle modalità di formazione continua dei lavoratori. Ulteriori specifiche sono state introdotte relativamente alle caratteristiche tecniche dei dispositivi di protezione individuale delle vie aeree.”

Si ricorda che la mancata attuazione del Protocollo, così come un Protocollo che non assicuri adeguati livelli di protezione, può determinare la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza necessarie.