Scopri quali sono le soluzioni e come CSM Care può supportarti nel garantire la sicurezza sanitaria della tua azienda durante la pandemia da COVID-19

Garantire la sicurezza dei lavoratori

La campagna vaccinale contro il COVID-19, che in Regione Lombardia si è avviata non senza qualche difficoltà, ha subito un drastico rallentamento a causa della decisione unilaterale di Pfizer di inviare settimanalmente un numero di vaccini inferiore a quanto concordato.
In particolare, la Lombardia è una delle regioni che ha subìto i tagli più consistenti.

In ogni caso, il piano vaccinale della Lombardia prevede la vaccinazione quotidiana di circa 10.000 lombardi. Considerando che per ciascuna vaccinazione occorrono due dosi distanziate di 3/4 settimane, il termine della campagna vaccinale lombarda non può essere previsto prima del 2023.

Siamo, quindi, molto lontani dal raggiungimento dell’ormai nota “immunità di gregge”.

Ancora una volta, insieme con le usuali risorse per combattere il virus quali mascherine, distanziamento e utilizzo di gel per le mani, restano prioritarie nelle aziende le campagne aziendali di test antigenici rapidi.

I tamponi rapidi (test antigenici) si differenziano da quelli tradizionali (test molecolari) perché l’analisi può essere effettuata nel luogo di prelievo (l’azienda) e i tempi di risposta sono molto rapidi (pochi minuti). L’utilizzo di tamponi rapidi può dunque accelerare la diagnosi di casi sospetti di COVID-19, prevenendo l’incremento dei contagi e l’insorgenza di possibili focolai negli ambienti di lavoro, con gravi conseguenze anche sotto il profilo dell’operatività.

Il valore dei test antigenici rapidi è ormai universalmente riconosciuto, tanto che dal 15 gennaio scorso questi vengono conteggiati, insieme con i test molecolari, nei bollettini quotidiani Ministero della Salute / Istituto Superiore di Sanità per verificare le percentuali di contagio.

Anche il Bollettino quotidiano di Regione Lombardia li contempla:

Attenzione

Lo screening può essere svolto unicamente su base volontaria, su lavoratori che stanno svolgendo la propria attività senza alcun sintomo simil-influenzale.
Il tampone in azienda viene infatti effettuato a lavoratori ‘sani’.

N.B. In caso di positività al tampone rapido, si procede immediatamente con il prelievo per l’esecuzione del tampone molecolare che viene inviato per l’analisi presso un laboratorio accreditato.

Adottare obbligatoriamente misure anticontagio

Verifica della dotazione di dispositivi di protezione individuale e collettiva ai fini del contenimento del contagio

Ricordando che la principale misura anticontagio è la distanza interpersonale di almeno un metro e che il datore di lavoro è tenuto ad attuare soluzioni organizzative per l’applicazione di tale misura, è opportuno che l’azienda assicuri la dotazione a tutti i dipendenti di mascherine e altri dispositivi di protezione.

È obbligatorio che le persone presenti in azienda adottino tutte le precauzioni igieniche, in particolare quelle riguardanti  le mani. L’azienda mette a disposizione idonei mezzi detergenti  e ne raccomanda la frequente pulizia  con acqua e sapone. I detergenti devono essere accessibili a tutti i lavoratori anche grazie a specifici dispenser collocati in punti facilmente individuabili.

CSM Care può aiutarti, attraverso la nostra rete, a reperire tutti i dispositivi necessari per rispettare le misure anticontagio.

Contattaci per saperne di più

Implementare un protocollo applicabile e monitorabile

Il 24 Aprile 2020 il Governo e le Parti Sociali hanno approvato e integrato il “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”.

Tutte le attività economiche, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, devono assicurare condizioni di sicurezza degli ambienti di lavoro e modalità operative per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori. La violazione delle indicazioni operative per il contrasto del Covid-19, può comportare la sospensione dell’attività stessa oltre a pesanti sanzioni amministrative e penali a carico del Datore di lavoro.

L’adozione di tali misure costituisce obbligo per il datore di lavoro, eventuali violazioni possono comportare la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

CSM Care ti può assistere:

  • nell’implementazione del Protocollo interno per il contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19;
  • per la costituzione e assistenza al Comitato di Gestione emergenza Covid-19;
  • nella redazione delle informative necessarie (dipendenti, clienti e fornitori);
  • nella verifica della corretta applicazione delle norme anticontagio.

Contattaci per saperne di più

Per qualunque dubbio o necessità, non esitare a scriverci